Sinossi

img_sinossi

Miguel Manara è un giovane nobile spagnolo, noto in tutta Siviglia per essere un grande seduttore. Orfano di entrambi genitori, Miguel vive nella ricchezza, spendendo il tempo tra bagordi e duelli per difendere l’onore, e passa da una donna all’altra in un perenne stato di insoddisfazione. L’incontro con la bella Girolama sembra segnare una svolta decisiva nella vita di Miguel, ma la morte prematura di lei getta il giovane in uno stato di profonda disperazione. Sarà il rapporto con l’abate del convento della Carità, amico e confessore di Girolama, a spingerlo fino in fondo al suo dolore. Diventato frate, attraverso un cammino silenzioso e paziente, Miguel troverà nella fede la vera risposta al suo desiderio. Accettando il perdono, si aprirà all’amore di Dio, morendo in odore di santità.

Miguel Manara, una storia antica capace ancora oggi di parlare al cuore di ogni uomo. Cos’è l’amore? Qual è il significato della sofferenza e della morte? E’ possibile risanare le ferite del male, perdonare ed essere perdonati? Attraverso un racconto senza tempo e un affondo sincero nella psicologia dei personaggi, il dramma umano viene messo in scena nella continua ricerca di rispondere al desiderio di felicità.